Mario...

Devo molto a questo amico.
Ci siamo conosciuti nell'aprile del 1972 alla Scuola Truppe Meccanizzate e Corazzate di Caserta, 67° Corso AUC. Sei mesi di scuola, arma Cavalleria, assegnazione Leopard (un carro armato). Stessa camerata condivisa con altri sei allievi ufficiali. Poi stessa destinazione: Gruppo Squadroni "Lancieri di Novara" di Codroipo, vicino a Udine. Altri nove mesi vissuti insieme. La foto ci vede al cambio di un picchetto. Al centro un suo caporale.


Aprile 1985: insieme al termine di uno dei primi allenamenti.

Aprile 1985. 39 anni di stile di vita pressoché sedentaria. Convinto di essere di salute cagionevole per essere soggetto a frequenti influenze, tossi, reumatismi, disturbi alla colonna vertebrale con frequenti blocchi e immobilizzazioni a letto, raffreddori, tonsilliti, ecc.. - in questo nulla di esagerato!!! Nel marzo del 1985, in occasione di una sua visita in quanto costretto a letto per un ennesimo blocco della colonna vertebrale, mi redarguisce severamente attribuendo il mio precario stato di salute alla vita sedentaria che conducevo. Mi propone un adeguato programma di attività fisica da inizare dopo il mio ristabilimento. Credo in lui, prometto e decido di seguire i consigli di Mario: passare all'attività fisica praticata con costanza e regolarità.

Il mese di aprile del 1985 segna l'inizio di quello che chiamo la mia seconda vita. Mario, insegnante di Educazione fisica, studia un programma adatto alle mie precarie condizioni fisiche. Corre al mio fianco. Mi assiste negli esercizi a corpo libero. Così per mesi e mesi. Ricordo i primi 15-20 minuti di corsa leggera ma continua. Un morire! Miglioramenti inaspettati da una seduta all'altra. Avverto un trasformarsi sorprendente del mio organismo, una capacità crescente nel sopportare allenemanti sempre più impegnativi.
A settembre mi iscrivo al Gruppo Podistico Marathon Edera della mia città. Il 29 settembre, dopo soli sei mesi dall'inizio attività fisica e, soprattutto, corsa, partecipo alla mia prima corsa podistica: Maratonina di Alfonsine di Km 14,05 che corro in 1h e 7', all'inaspettata media di 4' e 46" al Km.
Da allora non ho più smesso di correre. Da allora ho corso 21 maratone. Negli anni 1989-90-91, ho partecipato a tre 50 chilometri di Castel Bolognese in preparazione alle tre successive 100 Km del Passatore (Firenze-Faenza) e tantissime altre corse di chilometraggio inferiore.
Per un intervento alla cartilagine femorale ginocchio sinistro nel giugno 1992 sospensione podismo e passaggio alla bici da strada per riabilitazione ginocchio. Riprendo a correre nel 1997 con la maratona di Roma, ma negli anni di sosta podismo e pratica della bici da corsa (fino al 2003) ho partecipato a cinque 9 Colli e tre Maratone delle Dolomiti (ovviamente chilometraggi più lunghi!!!).
Ma quello che più importava era che i miei frequenti malanni erano diventati solo un lontano ricordo. GRAZIE Mario!!! Settembre 2003

Dicembre 2009: corro ancora, non posso fermarmi. Le maratone corse sono 30, le 50 Km sono 4 e le 100 Km corse sono 5. E tante, tante altre di minor chilometraggio. Dal 2006 sono passato anche allo sci da fondo e ho partecipato a due Dobbiaco-Cortina in stile libero e una Dobbiaco-Cortina in stile classico.
E tutto questo sempre per merito di Mario. GRAZIE Mario!

Aprile 2015: 30 anni della mia seconda vita. Continua la passione della corsa, forse più corretto chiamarla "salutare dipendenza". Leggeri allenamenti settimanali e partecipazione domenicale alle manifestazioni podistiche, soprattutto alle 21 Km. Ma da quando frequento la conca ampezzana, dal 2003, mi sono appassionato, oltre allo sci di fondo (ma non tanto!), alle arrampicate e soprattutto alle ferrate: scalate più volte tutte quelle presenti nella conca stessa e limitrofe (la Tridentina compresa). E poi, sempre in periodo estivo, i percorsi più impegnativi in MTB ed escursioni con bastoncini (Nordic Walking). Ultima passione i Trail Running - una specialità della corsa a piedi che si svolge su sentieri di colline e montagne, spesso con uso di bastoncini da NW - molto ma molto impegnativi. Già ho partecipato nel 2006 e 2008 alla "CAMIGNADA - Corsa dei sei rifugi di 30 Km da Misurina ad Auronzo". In questi ultimi anni a locali trail organizzati da comuni di collina della zona: Rocca San Casciano e San Savino. Per questa estate 2015, è prevista la partecipazione ad uno dei trail organizzati a Cortina per fine giugno ed altri in solitario.
E per tutto questo mi sento ancora di ringraziare l'amico Mario al quale dedico, in occasione di questo mio anniversario, queste pagine: "Tutto è iniziato con te al mio fianco....Grazie Mario!!!"

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-
8 maggio 2015: il Presidente Mario Notari consegna al Santo Padre l'omaggio della S.S. Lazio Motociclismo

-.-.-.-.-.-

Sabato 20 febbraio 2016: UDIENZA GIUBILARE presieduta dal Santo Padre Francesco a Piazza San Pietro.
Con Mario e grazie a Mario a pochi metri dal Papa.

Gli amici
Pagina del sito: http://www.brunoraineri.it/home.htm